Certificazione ambientale MPS A

Lo sviluppo sostenibile è diventato una preoccupazione importante.

Questo è il motivo per cui i vivai ROBIN, già certificati per la loro organizzazione di qualità e il loro approccio di miglioramento permanente secondo ISO 9001, desideravano sviluppare le loro attività nel rispetto dell'ambiente.

Siamo quindi impegnati nella certificazione MPS: questo marchio internazionale, specifico per la produzione orticola e vivaistica, certifica un approccio ragionato sull'impatto ambientale.

L'approccio MPS ci impegna a favore dello sviluppo sostenibile riducendo gradualmente l'uso di pesticidi, fertilizzanti, energia e il trattamento dei rifiuti in modo responsabile.

Il metodo consiste in una registrazione rigorosa e continua dei prodotti utilizzati, monitorati mensilmente dall'ente certificatore MPS; valuta i consumi dell'azienda e tiene conto delle superfici e del tipo di colture, rispetto agli standard di consumo stabiliti dall'organizzazione MPS da tutti i membri di MPS (1). Assegna quindi alla società una lettera (MPS A, MPS B, MPS C) secondo i punti formulati dalla società, l'obiettivo è ovviamente quello di raggiungere le migliori pratiche ambientali e ottenere l'etichetta MPS A. l'impegno nell'approccio MPS ci obbliga a ridurre ogni anno il nostro consumo di pesticidi, fertilizzanti ed energia in una dinamica di miglioramento permanente.

La nostra azienda ha ricevuto nel luglio 2010 il risultato della sua prima qualifica MPS:

I vivai ROBIN sono certificati MPS - A, la più alta qualifica, nel loro primo anno di attività.

Le pratiche orticole MPS sono complementari allo standard ISO 9001 secondo il quale siamo già stati certificati per diversi anni. Infatti, lo standard MPS qualifica i risultati (miglioramento dei risultati) e lo standard ISO 9001 stabilisce i mezzi che consentono questo miglioramento continuo.

Attraverso il nostro impegno con MPS, dimostriamo il nostro impegno per preservare l'ambiente.

(1) MPS in cifre nel 2009: 

  • Mondo: 4.000 produttori certificati, 24.300 ettari
  • Francia: 95 produttori certificati, 2.485 ettari di vivaio e orticoltura