La situazione geografica potenzialmente favorevole all'agricoltura del tartufo in Francia

La posizione geografica, il clima e la capacità del suolo al tartufo (qualità fisica e chimica) sono fondamentali per il successo di un Truffière.

Il clima

Ci vuole una sufficiente ma non eccessiva alternanza di stagioni, dove le precipitazioni, la temperatura, l'insolazione, hanno una buona distribuzione.

La topografia

Il tartufo ama gli altipiani e le dolci pendenze. Evitare secche, pettini, doline che sono molto spesso soggetti a gelate primaverili e grandi quantità di acqua dal deflusso.
Questi accumuli di acqua possono essere dannosi per lo sviluppo del tartufo.
L'orientamento ideale per essere favorito sarà sud, sud-est, sud-ovest, perché il sole dovrebbe essere massimo per il Tuber melanosporum. D'altra parte, per Tuber uncinatum l'orientamento ha poca importanza.

 Zona pedoclimatica potenzialmente favorevole all'agricoltura del tartufo in Francia: clicca sulla mappa per ingrandirla.

(Modello di scheda registrato ROBIN, riproduzione vietata.)

 La leggenda dei terreni:

  • Suoli favorevoli a T.melanosporum e T.uncinatum: roccia calcarea, pH> 7 e argille <35%.
  • Suoli favorevoli a T.uncinatum e talvolta T. melanosporum (se argille 7 e argille <35% al ​​60%.
  • Suoli sfavorevoli a T.melanosporum e T.uncinatum: roccia calcarea non calcarea e / o pH60% e / o suoli idromorfici (scarso drenaggio).
  • Nessun terreno o nessun dato