Caratteristiche dei terreni favorevoli alla coltivazione del tartufo e dei funghi

La capacità del terreno (qualità fisica e chimica) alla coltura tartufo e funghi, è un fattore fondamentale per il successo di un Truffière o orto A CHAMPIGNONS®.

Caratteristiche dei terreni favorevoli per l'allevamento del tartufo

Tartufo naturale con Tuber magnatum al Sig. Angellozzi, situato nei gradini (Italia). 

Suoli favorevoli per diverse specie di tartufo:   

Il tartufo nero (Tuber melanosporum):

Richiede terreno calcareo, ricco di calcio e reazione alcalina. Il pH ottimale è compreso tra 7,5 e 8,5 con almeno 8% di total.Les terreni calcarei favorevole sono generalmente poco profonda, 15 a 40 cm, su roccia incrinata, grumi o sableuse.Ils struttura deve essere ben bilanciata negli elementi minerali e nella sostanza organica: il rapporto carbonio / azoto (C / N) deve essere vicino a 10. Evitare terreni compatti con una consistenza troppo argillosa: il 40-45% è il limite. Il terreno deve essere drenante.

Tartufo di Borgogna (Tuber uncinatum) e tartufo bianco estivo (Tuber aestivum)

Richiedono un terreno calcareo: pH da 7 a 8. Il contenuto di sostanza organica deve essere bilanciato. Il C / N (carbonio / azoto) può raggiungere 20. Il contenuto di argilla può essere superiore a quello del Tuber melanosporum, fino al 60%.

Tartufo bianco invernale (Tuber magnatum) 

Dal punto di vista chimico, le caratteristiche del suolo Tuber magnatum sono gli stessi di quelli dei suoli Tuber melanosporum e Tuber uncinatum.Du fisicamente, suoli Tuber magnatum, sono terreni molto particolari (che spiega la posizione geografica di questa specie). Questi sono terreno non superficiale, non roccioso, sabbia terriccio consistenza piuttosto, molto luminosa, molto buon drenaggio, costi rimanenti alle più secchi periodi nota année.A che è difficile giudicare una Qualità priori truffigènes di un terreno, a meno che non produca già tartufi.

L'importanza dell'analisi del suolo

Analisi del suolo 

Quando una trama è selezionata per una futura piantagione di tartufi, è essenziale effettuare  un'analisi del terreno , che ha l'obiettivo di determinare le specie: l'ospite (albero) e in particolare i funghi più adatti alla tua terra. Si basano sulle caratteristiche fisiche e chimiche della tua terra, compresa la sua acidità (pH), il contenuto di calcio e la materia organica. Se la tua terra è omogenea, inviaci un campione di 500 g di terreno, preso a 20 cm di profondità.

Preparazione del pavimento

Posa meccanica di pacciamatura di plastica sul terreno preparato: aratura, erpicatura e passaggio del rotavatore, prima della posa del film.  Si consiglia di chiudere la piantagione, con una rete metallica.

La preparazione ideale è quella di lavorare il campo in pieno, arando almeno 30 cm di profondità, seguiti ad esempio da erpici con un erpice rotante. Per gli appezzamenti di piccole aree: meno di 2 000 m2 saranno fatti una preparazione di terreno in vasi: lavoreremo il terreno su 1m2 e 30 cm di profondità nei luoghi previsti per la piantagione.

Se il terreno è molto sassoso, fai una pulizia del foro di piantagione, assicurandoti di creare un volume di terra sciolta di circa 50 litri intorno alla pianta.

Culture precedenti

Piantagione di querce e tartufi

Si riconosce che la vite, lavanda, erba medica, lupinella preparare i truffière.Ces vegetali non ospita ectomicorrizici funghi, che limita notevolmente il potenziale competitivo delle micorrize truffe.Par contro, non è consigliato di installare un tartufo su una radura o una recente deforestazione (meno di 5 anni). Poiché il rischio di contaminazione delle giovani piante micorrizate da ceppi presenti in natura sugli alberi in posto è molto importante, con i futures sono diminuite truffes.Il opportunità di produzione, inoltre, non consigliabile piantare nel mezzo di un bosco o nelle vicinanze per le stesse ragioni.

Le caratteristiche dei terreni favorevoli alla coltivazione dei funghi

Il delizioso Lactarius (Lactarius deliciosus).

Delicato Lactarius (Lactarius deliciosus) e Blood Lactarius (Lactarius sanguifluus):

Di solito crescono in suoli acidi ma si possono trovare anche in terreni calcarei.

Il boletus giallo (Suillus Luteus).

The Yellow Boletus (Suillus Luteus) 

È indifferente al pH del terreno e si trova sia su terreni sabbiosi acidi che su substrati calcarei.

L'importanza dell'analisi del suolo

Si raccomanda l'analisi del suolo prima di considerare l'istituzione di un frutteto a fungo. Permette di scegliere le migliori specie di funghi per il sito di impianto.

FARE UN SOL ANALISI

Preparazione del terreno ideale 

  • Se il sollievo lo consente, aratura in pieno a una profondità di 25 a 30 cm. Si noti che nella maggior parte delle aree del Mediterraneo è necessario il sottosuolo a una profondità di 60/80 cm per preparare il terreno per la semina.
  • Se la superficie o la configurazione del terreno non consente l'aratura, lavoreremo il terreno in vasi di 1 m di lato per 30 cm di profondità.
  • Se il terreno è molto sassoso, rimuovere i blocchi di grandi dimensioni per creare un volume di terreno sciolto di circa 50 litri. Questo metodo è particolarmente adatto per le piantagioni su piccola scala.

Si noti che non è consigliabile piantare PLANT CHAMPIGNON® se la terra è piantato e tagliando gli alberi e la rimozione di un massimo di radici, il rischio di contaminazione di giovani piante micorrizate da ceppi micorrizici presenti sul gli alberi sul posto sono troppo importanti e i risultati di produzione potrebbero essere altamente compromessi.